SFIDA IN VERSI – di Francesca Frediani

Si svolgono in locali, piazze, centri sociali, piccoli teatri. Si vota per alzata di mano, con l’applausometro o tramite una giuria sorteggiata dalla folla. Le guest star? Raul Montanari e Tiziano Scarpa.

Sono i Poetry Slam, sfide di poesia in forma quasi rap, nati in America e, grazie a un’idea di Lello Voce, importati anche da noi (a Torino, Milano, Venezia, Roma, Cagliari).

Una galassia underground e local che per la prima volta verrà mappata grazie a un progetto web e a un torneo nazionale (finale a Monza, a maggio). Prima riunione di LIPS (la neonata Lega Italiana Poetry Slam) a Trieste, per “Trieste Poesia”, questo weekend.

“Si respira un’aria da sfida di wrestling”, racconta divertita Alessandra Racca, 34 anni, autrice e performer che condurrà il 4 dicembre l’Expoetryslam di Varese, ciclo di serate condotte da donne (Rosaria Lo Russo, Chiara Daino). Nell’occasione presenterà il nuovo libro L’amore non si cura con la citrosodina (Neo Edizioni).

Comments are closed.