L’uomo che viaggiava con la peste recensito sul Corriere Peligno da Alfredo Fiorani