LOGGIONE LETTERARIO – Intervista ad Angelo Biasella

“Un autore deve necessariamente trovare la sua voce. Se scrivi bene come Philip Roth, sarai sempre uno che scrive come Philip Roth. Se hai il tuo stile, il tuo immaginario, la tua personale visione delle cose (e sai renderla credibile), sei unico… e quindi, almeno per noi, necessario. Il nostro prossimo autore è, ogni volta, quello che ci coglie impreparati davanti alla sua opera.[leggi tutto…]  

Comments are closed.