Silvia Ferreri intervistata al Premio “Femminile, plurale” di Allumiere