In primopiano


di Riccardo Finelli

Un diario di viaggio intenso e poetico, su due ruote, in bilico lungo tutto il crinale della nazione. Nella terra delle nuove resistenze, nella terra dei “piani B”. Il racconto di un paese che riparte dalla propria spina dorsale.


Continua

 


di Gianni Tetti

Tra Cormac McCarthy e l’Aldo Nove degli esordi, un romanzo che è un vortice avvolgente, inarrestabile, apocalittico.      
Continua

 


di Alan Poloni

Avvincente, illuminante, spassosissimo. Un romanzo vero e “improbabile” almeno quanto i personaggi che lo popolano.


Continua

 


di Alessandra Racca

Dopo il successo di Poesie antirughe, Alessandra Racca torna con le sue poesie scanzonate, appassionate, femminili, pop, confermandosi come una delle voci più originali e sorprendenti della poesia contemporanea.


Continua

 


di Mauro Petrarca

Il “Poeta Cimiteriale” e il suo libro di poesie macabro-ironiche.
Continua

 


di Paolo Zardi

Qual è il giorno in cui siamo diventati umani? Quale l’attimo in cui questa vitale e spossante consapevolezza ci ha invaso?
Continua

 


di Jean-Baptiste Del Amo

Paragonato a scrittori del calibro di Balzac, Flaubert, Suskind, Jean-Baptiste Del Amo narra della verità dei corpi e delle menzogne fondatrici delle famiglie.
Continua

 


di Roberto Anzellotti

Una guida pratica al vivere laico, un manuale per muoversi e destreggiarsi tra i paradossi e le contraddizioni di uno stato che si dice laico ma che di fatto non è.
Continua

 


di Pep Marchegiani

LA SATIRA POLITICA NON È MAI STATA COSÌ COLORATA, CORROSIVA, POP!

Ritratti, caricature, maschere e pagliacci dall’intero star system governativo made in italy.
Continua

 


di Vincent Devannes

Paragonato dalla stampa tedesca ai romanzi sul nazismo di Jonathan Littell e Martin Amis, il Tagesspiegel lo ha definito “un romanzo impressionante”.


Continua

 


di Nicola Pezzoli

Quattro soli a motore è un romanzo corale toccante e avvincente. È l’archetipo del romanzo di formazione a tinte noir. È il capolavoro di un autore in evidente stato di grazia.
Continua

 


di Riccardo Finelli

C’era un treno che aveva le ali, c’è un binario che attraversa le nuvole, ci sono storie che sanno di terra, di fuoco, di neve e di acciaio.
Continua

 


di Alessandro Turati

13 sono le cose da fare. Le ha segnate Emilie su un foglio di carta otto anni fa. Da allora, Alessio lo tiene sempre in tasca. Ogni tanto lo apre e lo legge come fosse un rituale, un esercizio da fare per sopportare un’assenza.
Continua

 


di Alessandra Racca

“Le rughe dovrebbero semplicemente indicare il posto dove erano i sorrisi” (Mark Twain)

Continua

 


di Otello Marcacci

Piantato come un mal di denti al centro dell’Italia dei superlativi e dell’eccellenza, c’è un nuovo personaggio: Eugenio Bollini.
Continua

 


di AA.VV.

A cura di Isabella Tramontano
Prefazione di Valeria Parrella

Trema la terra è la raccolta di 18 racconti ognuno dei quali ha sullo sfondo uno dei numerosi terremoti che hanno lacerato l’Italia.
Continua

 


di Paolo Zardi

Antropometria: misurazione dell’essere umano, del corpo e delle sue componenti; ma anche, come suggerisce Paolo Zardi, misurazione di esistenze, di relazioni, di micro mondi dentro cui ogni suo racconto si muove per coglierne le fratture, i cambiamenti, le trasformazioni inattese.


Continua

 


di Roberto Di Egidio

Incursioni di cartoon kamikaze in un immaginario fanciullo e allo stesso tempo troppo adulto, oggetti quotidiani e ricordi che tramano una rivolta minacciosa e divertita, dichiarazioni d’odio e d’amore di una sensualità sfacciata, dediche che disegnano una costellazione di personaggi squisitamente pop.


Continua

 


di Gianni Tetti

Uno straniero segue un altro straniero, pensa che il dado gira e parla, e quando il dado dice una cosa è quella. Un ramo sbatte contro il vetro di una finestra, sta comunicando qualcosa, forse in codice morse. Un figlio ha l’ossessione dei denti, dei propri, gliel’ha inculcata suo padre, gli diceva sempre “Attento ai denti, parte tutto da lì”.
Continua

 


di Judith Thompson

Palace of e End solleva il velo… una scrittura magnificamente precisa… un pugno nello stomaco… semplicemente indimenticabile quanto volutamente straziante”. Los Angeles Times
Continua

 


di Mario Rossi

Una notte. Soltanto una notte. Una notte che ha la misura di un’esistenza intera, anzi, di tre esistenze. Tre personaggi, tre “io”, prigionieri e fiaccati dalle proprie vite, ciascuno deciso ad evadere, anche solo per una notte, dalla propria routine.


Continua

 


di AA.VV

A cura di Massimo Avenali

E morirono tutti felici e contenti è una raccolta di fiabe capovolte, di fiabe che non sono più fiabe, di fiabe che non possono più esserlo. 
Continua