LE AFFACCIATE recensito da Eleonora Molisani su “Tu Style”

13 febbraio, 2020

Nessuno è al sicuro per sempredi Eleonora Molisani

“La società di eventi per cui ho lavorato 13 ore al giorno, per cinque anni, domeniche e festività comprese, ha fatto tagli al personale. E io, che lì dentro mi consideravo indispensabile, ero rimasta senza lavoro. L’illusione di credermi al sicuro era finita. La società era diventata liquida anche per me”.
Nina rimane disoccupata e si richiude nella sua casa di ringhiera, a Milano. Non dorme di notte, di giorno fissa i chiodi delle travi sul soffitto, la sua unica attività sono le chat sui social network, universo virtuale in cui si rifugia.
Un giorno si accorge dell’esistenza di uno strano gineceo di anziane nel suo condominio: la leopardata, la smilza e la forzuta.
Con una penna ironica e irriverente Caterina Perali in Le affacciate racconta una storia contemporanea: al centro, la forza e le mille risorse che hanno le donne, a tutte le età.