Nano. Febbraio/Marzo 2010.

11 febbraio, 2010

I cani là fuori – di Marco Marsullo

Se da casa vostra vi mettete ad ascoltare la notte fuori, cosa sentite? Magari un cane che abbaia, poi un altro che risponde, e via altri ancora.
Gianni Tetti con “I cani là fuori” (Neo, pp. 200, € 12) trasforma questi latrati nelle nostre voci, le voci che sentiamo dalla cronaca dei giornali e della tv, le voci di nostri possibili vicini. In questi 11 racconti (ma c’è qualcos’altro) Tetti costruisce un mondo di confine, frontiera che separa l’uomo dal lupo che gli cova dentro. Lo fa con una scrittura che non ammicca, che non concede niente al compiacimento. Storie inesorabili per un autore che farà ancora parlare di sé. Un esordio che è già una meta egregiamente raggiunta.