COMETA recensito da Matteo Moca su “Blow Up”

22 gennaio, 2019

Cometadi Matteo Moca

Il romanzo di Gregorio Magini ruota attorno a due protagonisti, Raffaele in cerca di una via per il successo, cinico e disincantato verso tutto ciò che la vita gli presenta, e Fabio, negato per le donne e ossessionato dai videogiochi, timido sin da bambino e acutamente intelligente. Questi due personaggi, che si scambiano il ruolo principale nella narrazione, sono legati da un’amicizia particolare, fatta di rari e complicati incontri che il narratore si diverte a (de)costruire con un piglio frammentato e variegato che continuamente incrocia i piani e mescola stili differenti.

Questo romanzo si costituisce come importante testimonianza dell’epoca contemporanea, in cui Magini dimostra di sapersi muovere con estrema abilità e grande profondità, facendo preciso riferimento al mondo digitale e alla relazione dell’uomo con esso, dimostrando come l’inanità sia diventata aspetto privilegiato per la rappresentazione di un’intera generazione.